Come ottimizzare il tuo menù Glovo

Sapevi che i prodotti con descrizione solitamente vengono ordinati 7-8 volte più spesso di quelli senza?

Inserire delle descrizioni chiare e invitanti è determinante per promuovere il proprio locale sull’app di consegna. Ecco perché vogliamo aiutarti a ottenere i migliori risultati possibili. Idealmente, le descrizioni non dovrebbero contenere più di 20 parole selezionate per catturare l’attenzione sul gusto, sulla consistenza, sul metodo di preparazione o sull’origine del prodotto. Ad esempio: “ali di pollo piccanti, pollo arrosto, tacos messicani”

Rispondi a queste tre domande per presentare i tuoi piatti al meglio!

  • Quali sono gli ingredienti principali? Metti in evidenza gli ingredienti principali ricordandoti di menzionare tutto il contenuto. Tieni presente che “pane integrale e salsa alla senape con miele” è più dettagliato e invitante del semplice “pane e salsa”.

 

  • Qual è il formato del tuo piatto e quante unità include? È importante indicare le quantità per aiutare gli utenti a prendere la decisione migliore. Usa delle abbreviazioni per la quantità, il peso o il formato. Ad esempio: “involtini primavera (3 unità), limonata (330 ml), hamburger (200 g)”.

 

  • Offri delle opzioni senza lattosio / vegetariane / vegane / a ridotto contenuto di carboidrati? Ti consigliamo di specificare se i prodotti sono senza glutine, vegani o senza lattosio. I clienti saranno più contenti e più propensi a scegliere il tuo prodotto. Ad esempio: poké vegana con tofu o frullato alla banana e fragola senza lattosio

Migliora la descrizione del tuo piatto rispondendo ad altre quattro domande.

  • Il piatto può essere personalizzato?

Ad esempio: scegli la proteina principale e gli ingredienti aggiuntivi. 

  • Qual è la cottura del piatto?

Ad esempio: ravioli al vapore con verdure di stagione saltate in padella. 

  • Descrivi il tuo piatto! 

Ad esempio: salsa dolce ai mirtilli; consistenza: filetto Panko croccante; sapore: aromatizzato agli agrumi; un tocco di colore: con cipolla rossa di Tropea.

  • Che cosa rende unico il tuo piatto? 

Non perdere l’occasione di raccontare ai tuoi clienti ciò che rende unico il tuo piatto.

Ad esempio: tapas spagnole tradizionali, piatti fusion italo-giapponesi.

Ti ricordiamo che aggiungendo le immagini dei tuoi prodotti, il tuo menù diventerà ancora più invitante

La presentazione è molto importante nella scelta di cosa mangiare. Aggiungi delle foto invitanti per fare crescere la tua attività. I prodotti con le fotografie vengono ordinati circa tre volte in più di quelli senza

Dieci consigli sulle fotografie dei piatti per le consegne a domicilio

  1. Il prodotto dovrebbe rappresentare circa il 60-70% dello spazio della fotografia.
  2. Assicurati che il piatto sia a fuoco e che la foto sia di alta qualità: Orientamento: quadrato – Dimensioni: 1000 x 1000 pixel – Formato: JPG – Dimensioni: meno di 1 MB
  3. Il prodotto dovrebbe essere ritratto frontalmente
  4. La foto dovrebbe mostrare il formato corretto e gli ingredienti nelle giuste proporzioni 
  5. Non inserire articoli o ingredienti che non fanno parte del piatto finale.
  6. In caso di combo, ritrai tutti gli articoli separatamente e l’uno accanto all’altro. Tutto ciò che è incluso e nient’altro!
  7. Scatta una foto il più realistica e rappresentativa possibile.
  8. Il tuo piatto è il protagonista! Assicurati che l’attenzione dei clienti non ricada sullo sfondo invece che sul piatto. 
  9. Gli sfondi migliori sono quelli con tonalità chiare e tinta unita.
  10. Qualsiasi altro elemento a vista, come cucine, altri oggetti, persone o mani sul piatto distoglieranno l’attenzione dal cibo.